Autore: Giulia Valdi

Giulia Valdi

Giulia Valdi

Mi chiamo Giulia Valdi, ho 23 anni e sono una studentessa di Medicina. Sono nata a Trieste e frequento l’università di Udine, e vorrei procedere la mia carriera medica in ambito chirurgico. La mia seconda grande passione, che per anni è stata per me come una professione, è l’equitazione, il salto ostacoli in particolare. Sono una grande fan di Woody Allen, del rock anni ’80 e di libri, in genere romanzi e gialli. Da sempre mi interesso alle attualità in tema medico e scientifico, e sono una forte sostenitrice della ricerca. Con il SISM di Udine partecipo al progetto Ospedale dei Pupazzi, per combattere la ‘paura del dottore’ insieme ai bimbi che portano i loro pupazzi a farsi curare da noi pupazzologi. Con l’idea di avere il bisturi dalla parte del manico, mi dedico con passione ai miei studi, e spero di poter anche un giorno lavorare con organizzazioni medico-umanitarie.

Anatomia del Crimine

Vediamo alcuni aspetti che si analizzano in corso di autopsia e che tutti avranno certamente sentito nominare nella visione o nella lettura un giallo.


Neisseria meningitidis

La specie batterica di cui parleremo oggi è la Neisseria meningitidis, un microrganismo che attualmente ha tristemente occupato le pagine di cronaca nazionale riportando anche decessi. Aspetti microbiologici generali: La N. meningitidis è un cocco gram-negativo (negativo alla colorazione di Gram) che presenta caratteristiche peculiari; possiede una capsula polisaccaridica, produzione di endotossine, presenza di pili, […]


Caffeina: il nettare degli Dei

Presentazione accurata della sostanza più amata dagli studenti sotto esame… il caffè!


Con il Cuore in mano

Uno dei capitoli indubbiamente più affascinanti della chirurgia...


Keep calm and take a Nap

Chi dorme non piglia pesci, ma chi dorme correttamente è un individuo sano.


Il cervello musicale

Vediamo come il nostro cervello musicale reagisce in conseguenza di stimoli sonori.


Vaccinazioni, un focus altruistico

Un punto di vista poco esaminato dal settore mediatico è però quello che riguarda l’impatto che questa ondata anti-vaccino sta creando in un gruppo particolarmente delicato di persone, ovvero gli immunocompromessi.




Aspetta! Non scappare!

Se ti piace UniCoffee perché non farne parte?

Scrivi con Noi!